ARLECCHINO SERVITORE DI DUE PADRONI

28 e 29 FEBBRAIO 2020 ore 20,30 - 1 MARZO 2020 ore 16,00
ARLECCHINO SERVITORE DI DUE PADRONI

Natalino Balasso è protagonista con la sua comicità intelligente e lunare.
Un classico dalla forza inesauribile.

Non aspettatevi la teatralità settecentesca, le maschere, i dialetti e una certa comicità fisica tutta frizzi e lazzi. Famelico, bugiardo, disperato e arraffone, l’Arlecchino “contemporaneo” di Binasco è un poveraccio, interpretato dal noto attore comico Natalino Balasso, che porta scompiglio con una carica che suo malgrado si può perfino dire “sovversiva”. «A chi mi chiede “Come mai Arlecchino?” rispondo che i classici sono carichi di una forza inesauribile, e l’antico teatro è ancora il teatro della festa e della favola», scrive il regista. E il bravissimo Balasso ci offre quella comicità lunare un po’ alla Totò un po’ alla Buster Keaton che lascia disarmati, divertiti e commossi.