PETITE MESSE SOLENNELLE

Lunedì 26 OTTOBRE 2020 ore 20,30
PETITE MESSE SOLENNELLE

La ‘Petite Messe Solennelle’, ultimo capolavoro di Gioachino Rossini, eseguita con gli strumenti dell’epoca.

 

La ‘Petite Messe Solennelle’, ultimo capolavoro di Gioachino Rossini, eseguita con gli strumenti dell’epoca: un pianoforte Erard del 1838, un pianoforte Pleyel del 1855 e un harmonium Alexandre del 1890.

«È la scienza e la purezza dell’armonia di Beethoven e Mozart unita alla melodia italiana». Così scriveva uno degli entusiastici recensori della prima esecuzione parigina della Petite Messe Solennelle. La Petite rappresenta il vero testamento culturale e artistico di Rossini. Un canto del cigno della polifonia classica, composto fuori tempo massimo e permeato della mai doma ironia rossiniana. La “firma sonora” della formazione strumentale originale, due pianoforti e un harmonium, si presenta, all’ascoltatore di moderno, piena di premonizioni novecentesche. Ma è davvero quello il suono che è riecheggiato in quella sera del 14 marzo 1864, lasciando senza fiato compositori come Meyerbeer, Auber, Thomas? Giulio Prandi e Coro Ghislieri portano sul palco del Fraschini, con un formidabile team di interpreti, tre strumenti originali dell’epoca di Rossini, restituendoci il vero colore di questo capolavoro. Un progetto che nasce al Fraschini per proseguire, nel 2021, con una tournée internazionale e una registrazione discografica.

 

La lezione in Teatro / Domenica 25 ottobre, h 11.30, Teatro Fraschini

Ma è davvero così diverso un gran coda Steinway da un Érard del 1838 o da un Pleyel del 1855? E cos’è, esattamente, un Harmonium Alexandre “à mains doublées” del 1890? Come è fatto, e come funziona, con quel mantice che va alimentato costantemente a pedali? Scoprilo con Giulio Prandi, gli interpreti che li suoneranno e i collezionisti che li hanno messi a disposizione! Per info e prenotazioni: biglietteria@ghislieri.it

Coro Ghislieri è l’ensemble strutturato del Centro di Musica Antica della Fondazione Ghislieri, promosso dallo storico Collegio Ghislieri di Pavia.

La selezione dei pianoforti storici, appartenenti alla collezione di Pier Paolo Dattrino a Verbania, è stata curata dall’Associazione Europea “La Nouvelle Athènes – Centre des pianos romantiques”